Dialogo immaginario (e dichiarazione d’amore)

gennaio 30, 2008

Io gli direi: “Tu sei come un bel libro, di quelli che quando devi interrompere la lettura ti viene una fitta al cuore.”

Lui direbbe: “Ma un libro, per quanto bello, prima o poi finisce.”

Io risponderei: ” No. Un bel libro ti resta dentro per sempre. E lo vorresti raccontare a tutti. E non lo presti a nessuno.”

Annunci

11 Risposte to “Dialogo immaginario (e dichiarazione d’amore)”

  1. Confluenze
    dove
    è
    senza fine.

    Amare
    oltre.

  2. fili invisibili said

    Accade in un attimo.
    Come fosse lì da sempre;
    Attesa.
    Incrocio:
    Il tempo fermo
    in un momento
    colmi ogni attesa
    come fosse da sempre
    così
    vicino
    da non pensare altro, e
    quel tempo
    in quell’attimo compie
    poi
    ogni attimo
    della vita..

  3. Michela said

    e ci metti segnalibri, che poi scordi all’interno delle pagine e ti piace anche ritrovare, quando lo riprendi dopo del tempo.

  4. quando finisce, un bel libro ti lascia un senso di perdita e vorresti avere altri capitoli, ancora e ancora.
    ti tornano in mente righe e pagine e poi, la voglia di rileggerlo.

  5. melania said

    un bel libro non finisce mai del tutto, si legge e si rilegge. il pensiero torna indietro, ci ritorni su anche senza volerlo. ti fa pensare e riflettere. lo tieni stretto, vicino, a portata di amno

  6. sallyfly said

    ….e quando lo riapri ti perdi nei segni lasciati agli angoli….e ti chiedi allora dov’eri, con chi eri…..com’eri……

  7. ste965 said

    …sottolineo frasi e ad ogni ritrovarle sorrido sempre: che sia per il risentirmi uguale ad allora, o cresciuto un pochino, o cambiato di molto…

  8. è vero un bel libro ti resta sempre dentro
    a volte ti contagia così tanto da provare a viverlo

  9. baskerville said

    con una sigla, un segno, un ex libris sulla prima pagina.
    perchè anche un po’ di te lì dentro rimanga sempre.

  10. silvia said

    che strano!! sono sicura di aver già letto da qualche parte le stesse parole, forse meno “aggiustate”, ma siccome mi avevano colpito me le ricordo bene… cerco nei cassettini della memoria e prima o poi, sotto qualche fazzolettino ben ripiegato, riuscirò a trovare la risposta….

  11. Emma said

    Bizzarro. Perché anche io ricordo bene quando e in che stato d’animo le ho pensate e scritte. Ma se le trovi, per favore mandamele. Te ne sarei grata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: